La vera storia che ha ispirato il libro "Mangia, Prega, Ama" (e quindi il film)

La ricerca della felicità è al centro del libro Mangia prega ama, romanzo autobiografico che racconta la storia vera della sua autrice, Elizabeth Gilbert.

Forse non tutti sanno che Mangia prega ama è la storia vera della sua autrice e al tempo stesso protagonista, Elizabeth Gilbert. Certo, un input può arrivare dal fatto che il personaggio del film di Ryan Murphy tratto dal libro si chiami appunto così, ma forse la storia è così romantica, stupefacente e interessante, che a volte può venire il dubbio che sia inventata. E invece no.

Chi è Elizabeth Gilbert? È una scrittrice statunitense, autrice di 8 volumi, di cui solo 4 tradotti in italiano, liberal e femminista che, come testimonia il suo profilo Instagram, ama viaggiare (ma chi abbia letto il libro e visto il film Mangia prega Ama questo lo sa già), gli animali, le attività all’aria aperta. Si batte per i diritti di tutti ed è circondata da tantissimi amici e da tantissimi libri. La sua autodescrizione in Mangia prega ama è quindi abbastanza fedele, sebbene non ci siano grosse somiglianze fisiche, a partire dal colore dei capelli, con Julia Roberts, l’attrice che l’ha interpretata sullo schermo.

"Mi hanno ferita": Julia Roberts e quei commenti alla sua foto senza trucco

La storia di Mangia prega ama è quella di un viaggio, un viaggio che si compie dagli Stati Uniti all’estero, ma anche interiore per la protagonista Elizabeth Gilbert, la cui relazione matrimoniale si interrompe all’inizio della storia. Dopo una breve e burrascosa parentesi sentimentale con un altro uomo, Elizabeth compie la prima parte di questo viaggio, ‘Mangia’. E dove avrebbe potuto trovare da mangiare se non in Italia? È nel Belpaese che infatti l’autrice esplora i suoi sensi attraverso cibo e vino, e arricchisce il suo cuore con l’amicizia di tante persone. A proposito, questo qui sotto con l’autrice è il vero Giovanni, il personaggio portato sullo schermo dal “nostro” Luca Argentero.

Elizabeth Gilbert
Fonte: Instagram @ elizabeth_gilbert_writer

Dopo ‘Mangia’ è la volta di ‘Prega’: Elizabeth si sposta in India alla ricerca della propria dimensione spirituale. Lì la donna apprende i meccanismi del perdono verso se stessi, grazie anche all’aiuto di un bizzarro e simpatico connazionale. Infine Elizabeth si reca in Indonesia per ‘Ama’: lì incontra Felipe, interpretato nel film da Javier Bardem, con il quale si lascia andare a un nuovo, più autentico grande amore. Successivamente, oltre le pagine e lo schermo, Elizabeth e Felipe si sono poi sposati per davvero. Si è trattato comunque di una misura necessaria (Felipe è brasiliano e non sarebbe potuto entrare negli Stati Uniti), e sono stati affrettati i tempi con una cerimonia sobria e in sordina.

Non volevo che questo matrimonio fosse basato in alcun modo su un’illusione – ha raccontato Elizabeth Gilbert a The Guardian – La sanità mentale e la chiarezza sono più importanti per me e sono disposta a rinunciare a un sacco di luccichio per questo. Sono disposta ad avere amici più noiosi, ma che sono sani di mente.

Raichō Hiratsuka: la donna non è nata per servire l'uomo

Mangia prega ama è stato pubblicato nel 2006, diventando subito un bestseller e poi un film quattro anni più tardi. All’autrice è accaduto esattamente tutto quello che viene spiegato nel volume: Elizabeth ha sentito di non avere più connessione con il suo primo marito, separandosi da lui che però non era d’accordo. Era stata a Bali, dove aveva incontrato un maestro che le aveva promesso che, se fosse tornata lì, le avrebbe insegnato tutto quello che sapeva. Ma il senso di Mangia prega ama è che ognuno di noi ha le risposte su ciò che conta e sulla ricerca della felicità: basta avere il coraggio di scavare dentro se stessi, aprendosi al mondo. A The Guardian, Elizabeth ha spiegato le ragioni alla base del suo divorzio: non voleva avere figli, al contrario del primo marito. Sapeva di poter fare bene solo una cosa: o la madre o la scrittrice e ha scelto di essere la seconda.

Penso che ci sia stata una crisi perché c’era la pressione di avere figli – ha spiegato nell’intervista – Il mio ex marito era molto ansioso di farli. Non c’era una posizione neutrale. Io che dicevo che non voglio avere figli ero effettivamente io che dicevo che non voglio essere sposata, se queste erano le condizioni del matrimonio.

Mangia prega ama di Elizabeth Gilbert

Mangia prega ama di Elizabeth Gilbert

Mangia prega ama è il romanzo autobiografico di Elizabeth Gilbert che parla di un viaggio fuori e dentro la protagonista, alla ricerca della felicità, anche quella interiore ed esteriore.
11 € su Amazon
12 € risparmi 1 €

Articolo originale pubblicato il 5 Luglio 2021

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!