logo
Stai leggendo: 7 libri del premio Nobel 2017 Kazuo Ishiguro e perché dovresti leggerli

7 libri del premio Nobel 2017 Kazuo Ishiguro e perché dovresti leggerli

Il Premio Nobel per la letteratura del 2017 è di Kazuo Ishiguro: ecco 7 libri di questo autore da leggere.

Il Premio Nobel per la letteratura del 2017 è di Kazuo Ishiguro: scrittore giapponese ma naturalizzato inglese, ha stupito l’Accademia di Svezia con il suo singolare sguardo letterario che fonde insieme la cultura orientale con quella occidentale. Dai toni sensibili e raffinati, attraverso i suoi scritti scava nei sentimenti dei propri personaggi realizzando così delle opere davvero uniche nel suo genere. Non a caso, infatti, alcuni dei suoi libri hanno ispirato due pellicole del grande schermo (Quel che resta del giorno, con il premio Oscar Anthony Hopkins nel ruolo del protagonista James Stevens, e Non lasciarmi interpretato da Carey Mulligan, Andrew Garfield e una giovane Keira Knightley).

Con un’attenzione più che singolare verso i particolari e alle atmosfere, Kazuo Ishiguro in 35 anni di carriera è riuscito a stupire i suoi lettori presentando libri di generi differenti fra loro: spazia così fra romanzi dalle tinte drammatiche e quasi storiche, scritti che prendono in esame un mondo fantascientifico e dispotico dedito alla tecnologia e alla ricerca scientifica e, ancora, un fantasy che tanto ricorda l’ombra mai scomparsa di Tolkien. Ecco quindi 7 suoi libri da leggere e dai quali lasciarsi ispirare.

1. Quel che resta del giorno (1989)

Fonte: Einaudi

Primo verso successo di Kazuo Ishiguro con cui vinse il Booker Prize nel 1989, Quel che resta del giorno è  un romanzo indimenticabile. Ambientato dopo la Seconda Guerra Mondiale nelle terre dell’Oxforshire (in Inghilterra), il libro è raccontato attraverso gli occhi attenti dell’anziano maggiordomo Mr. Stevens. Pilastro portante dell’intera novella è il rapporto fra l’uomo e la governante Miss Kenton e i sentimenti contrastanti di lealtà verso i padroni, l’amore e l’importanza della tradizione. Nel 1993 il libro ha ispirato un film con l’omonimo titolo, diretto dal regista James Ivory e interpretato dal premio Oscar Anthony Hopkins.

Acquistalo qui.

2. Il gigante sepolto (2015)

Fonte: Einaudi

Settimo romanzo dello scrittore, questo libro ci catapulta direttamente in un scritto mitologico, a tratti Tolkieniano, ambientato nella Britannia del V secolo costellata da draghi, orchi e creature fantastiche. Per la prima volta aggiunge un elemento mai affrontato prima ovvero la carneficina, una violenza improvvisa e letale. Preciso ed essenziale, così definito dal The Independent nel febbraio 2015, mischia il fantasy con un romanzo storico.

Acquistalo qui.

3. Non lasciarmi (2005)

Fonte: Einaudi

Ambientato in un presente post apocalittico e dispotico, il romanzo ripercorre sotto forma di flashback la vita della protagonista Kathy e dei suoi due amici inseparabili Tommy e Ruth. Concepiti fin dalla loro nascita per essere dei bambini-cloni, il libro narra in maniera magistrale e cruda i misteri che riguardano la genetica, prendendo però in esame fin dove la ricerca scientifica può davvero spingersi per non risultare crudele e immorale. Nel 2010, il libro ha ispirato un film con l’omonimo titolo, diretto dal regista Mark Romanek. Protagonisti della pellicola sono stati gli attori Carey Mulligan, Andrew Garfield e Keira Knightley.

Acquistalo qui.

4. Un artista del mondo fluttuante (1986)

Fonte: Einaudi

Scritto nel 1986 ma edito in italia solo nel 1994, questo libro è ambientato in un Giappone dilaniato dolo la second guerra mondiale. Il romanzo è narrato attraverso le parole e gli occhi dell’anziano pittore Masuji Ono, il quale riflette sul proprio presente e sulla vita ormai vissuta e impossibile da cambiare. Malinconico e riflessivo, questo libro fa parte della fase ancora “giapponese” dell’artista e gli ha permesso di vincere il Whitbread Book Awards nel 1986.

Acquistalo qui.

5. Notturni (2009)

Fonte: Einaudi

Cinque storie, due ambientate in Italia, a Venezia, cinque universi diversi ma accomunati tutti sotto un’unico tema portante: la musica. Essa infatti gioca un ruolo fondamentale nella vita di tutti questi protagonisti, insinuandosi nei loro rapporti umani con gli altri o con se stessi. Ideale per chi crede nel potere della musica e delle sue note o per chi crede che, nonostante le diverse strade della vita, ogni cosa sia connessa.

Acquistalo qui.

6. Gli inconsolabili (1995)

Fonte: Einaudi

Il mistero è alla base di questo romanzo così come, ancora una volta, la musica. Il protagonista è Ryder (un pianista di fame internazionale affetto da quella che può sembrare una semplice amnesia), arrivato in un celebre albergo dell’Europa centrale per esibirsi in concerto. Ad attenderlo però, oltre al pubblico intrepido, trova numerose domande a cui non riesce a dare alcuna risposta. Criptico e pieno di colpi di scena, è un romanzo pieno di punti interrogativi che tiene il lettore incollato alle pagine.

Acquistalo qui.

7. Un pallido orizzonte di colline (1982)

Fonte: Einaudi

Il primo romanzo di Kazuo Ishiguro, ciò che lo ha poi spinto a realizzare quelli che in seguto saranno i suoi capolavori come Quel che resta del giorno. Già in questo libro, però, si riesce a vedere una breve ombra di ciò che sarà poi lo scrittore 7 anni più tardi. Il romanzo narra le vicende di Etsuko, vedova giapponese ma residente in Inghilterra che deve convivere con il peso del suicidio della figlia Keiko. Con un’attenta analisi di passato e presente, Kazuo Ishiguro ci catapulta direttamente in una Nagasaki appena sopravvissuta alla seconda guerra mondiale. Poetico e a tratti quasi austero, è impossibile non reagire ai numerosi punti interrogativi (senza risposte) che si pone anche la protagonista. Ma forse è proprio questo il bello dello scritto: come cita lo stesso editore Einaudi, tutto resta sospeso e irrisolto.

Acquistalo qui.