diredonna network
logo
Stai leggendo: Thriller al femminile: 5 libri da leggere da Patricia Cornwell alla Kubica

It

L'amore si fa strada

La fabbrica di cioccolato

5 thriller che non puoi non leggere se ami "Uomini che odiano le donne"

A tu per tu con Mary Kubica, autrice del thriller dell'inverno "La sconosciuta"

La sconosciuta

5 Libri Di Autrici Femminili Da Non Lasciarsi Scappare

5 Motivi Che Ti Faranno Capire Perchè Leggere È Indispensabile

Libri di cucina erotica e di giochi sexy tra i fornelli

Meglio il libro o... la serie tv? Ecco 15 fiction ispirate a romanzi

Thriller al femminile: 5 libri da leggere da Patricia Cornwell alla Kubica

Ecco le 5 regine del thriller in rosa (e 5 libri) che gli amanti del genere non possono non conoscere e chi invece vi si avvicina per la prima volta deve assolutamente leggere. A partire da Mary Kubica che, con l'opera seconda "La sconosciuta", si conferma tra le autrici thriller più interessanti a livello internazionale.
thriller in rosa

Inutile nascondersi dietro a un dito. Anni fa erano gli uomini a detenere lo scettro di un intero genere letterario, il thriller, che per sua natura sa regalare emozioni forti e scariche di adrenalina molto ricercate, storicamente, dai lettori maschili.
Il thriller in rosa, ovvero figlio di una “mamma” invece che di un “papà”, era un’eccezione. Con firme illustri, chiaro: Patricia Cornwell docet, ma pure sempre un’eccezione.

Le cose cambiano e, mentre nelle sezioni thriller delle librerie di tutto il mondo, si aggirano sempre più donne tutt’altro che intenzionate a leggere qualche romanzetto soft, sugli scaffali si avvicendano un numero crescente di autrici che hanno qualcosa da dire in materia e, magari, anche da insegnare ai colleghi uomini al loro fianco.

Prendiamone una fra tutte: il suo esordio con “Una brava ragazza” aveva incantato gli addetti ai lavori e il pubblico, tanto da far temere che fosse difficile replicare. Invece Mary Kubica è in uscita in Italia con una seconda fatica, “La sconosciuta” (ora ne parliamo!), che ha disatteso sì le aspettative, ma giusto quelle dei malpensanti e consegnato al genere un thriller psicologico di rara maestria, eleganza e… forza.
Per completezza di informazione, “La sconosciuta” di Mary Kubica è uscito esattamente nelle librerie italiane il 13 ottobre 2015 ed è disponibile anche via web al prezzo speciale scontato del 15%.

Poi, per citarne altre, ci sono Paula HawkinsCamilla Läckberg, Kathy Reichs

Sono le maestre del thriller, un fenomeno in crescita che non stupisce se si pensa che le vere “regine delle emozioni”, diciamolo, dalla notte dei tempi, siamo noi. E quelle forti, che ti tengono con il fiato sospeso, sveglie per intere notti, non fanno eccezione.

Altro che, “non è roba per femminucce”: il thriller è sempre più rosa e, per dirla con il nostro nome, “roba da donne” che, per nostra stessa natura, sappiamo sondare le profondità e gli anfratti più segreti dell’animo umano. Un po’ fate e un po’ streghe, le autrici thriller hanno la grazia che solo il gentil sesso ha di saper cogliere le sfumature dei loro personaggi, creando intrecci psicologici e meccanismi di suspense che i colleghi invidiano loro.
Poco male se, tendenzialmente (e non sempre), nei loro libri ci sono meno litrate di sangue, arti mozzati e particolari splatter di sorta: chi ama il genere sa bene che, spesso, a fare molta più paura è proprio l’assenza di una vena pulp che rende tutto così terribilmente credibile e… possibile.

Ma chi sono queste regine del thriller? Ne abbiamo scelte cinque (e altrettanti libri): gli amanti del genere non possono non conoscerle, chi invece vi si avvicina per la prima volta, troverà in questi titoli un’ottima introduzione all’argomento.
Avvertenze per l’uso? Una volta entrati nell’affascinante mondo del thriller in rosa… non si torna indietro.

1. “La sconosciuta” di Mary Kubica

Thriller La Sconosciuta di Mary Kubica

Sì, ce l’ha fatta. Con “La sconosciuta”, Mary Kubica ha messo il suo nome, in modo definitivo, tra quello delle regine del thriller.
Le avvisaglie c’erano già state, più che buone, con il libro d’esordio “Una brava ragazza”, ma nelle pagine de “La sconosciuta” si sviluppa un thriller psicologico che prende il lettore e lo trascina nell’inferno della mente e della psicosi umana che invade, in modo spaventoso, la quotidianità.
Ed è proprio la messa in scena di un’umanità apparentemente normale, che viene squarciata e mostra un volto totalmente diverso, a prendere per la gola e a tenere con il fiato sospeso.

“La sconosciuta”, nel dettaglio e senza anticipare troppo, è Willow, una ragazza misteriosa che Heidi Wood incontra per caso in una giornata di pioggia torrenziale. Willow è immobile, ferma su un binario, con la sua bambina neonata tra le braccia.
Heidi che, per indole prima ancora che per lavoro, sente come una missione la necessità di aiutare il prossimo, in uno dei loro incontri successivi, decide di avvicinare la ragazza e di portarla a casa sua, nel suo nido, dove vive con marito e figlia.

Ma chi è davvero Willow? Cosa nasconde il suo passato? Basterà tutto il bene di Heidi per sopperire a una rete di bugie che, presto, diventano ossessioni, perversioni e trascinano la situazione in un abisso che inghiotte, inesorabilmente, la quotidianità, felice o apparentemente tale, della famiglia?

“La sconosciuta” di Mary Kubica (ed. Harlequin Mondadori che, per la cronaca, nei giorni subito precedenti all’uscita del libro, ha ufficializzato il suo passaggio al colosso editoriale Harper Collins, dando vita a Harper Collins Italia) è un thriller che prende le mosse da un gesto d’amore, gratuito, sincero, ma che diventa un tendere la mano al male più oscuro, accoglierlo tra le proprie mura di casa e, al tempo stesso, scoprire, forse, che questi vi abitava già a nostra insaputa.
È una moralità sospesa, quella della Kubica, dove eroi e criminali, vittime e carnefici si scambiano di posto o, comunque, confondono i loro contorni.
In questo thriller intenso non manca nulla: suspense, ritmi serrati, colpi di scena e una costante sensazione di pericolo e di discesa nell’abisso.

Il respiro è spezzato, affannoso… sospeso fino alla fine.
Un’opera seconda davvero imperdibile, acquistabile anche online a prezzo scontato del 15%: La Sconosciuta di Mary Kubica con sconto web.

Del resto la Kubica è in ottima compagnia: ecco le altre maestre del thriller!

2. “La ragazza del treno” di Paula Hawkins

"La ragazza del treno" di Paula Hawkins

Di professione giornalista, Paula Hawkins ha consegnato al genere un thriller d’esordio di cui basti dire che, ancora prima della sua pubblicazione, era stato venduto agli editori di tutto il mondo ed è già stato opzionato dalla Dreamworks.

“La ragazza del treno” è Rachel, che vive una vita noiosa e scialba e, da pendolare, ogni giorno osserva la vita, immaginata e fantastica, dei suoi compagni di viaggio. Jess e Jason, come lei stessa li ha ribattezzati, compresi: la coppia perfetta dalla vita perfetta. Almeno finché Rachel non vede da quel finestrino qualcosa che non avrebbe dovuto vedere e tutto precipita e si sgretola… pericolosamente.

3. “Polvere” di Patricia Cornwell

Lei non necessita di presentazioni, quindi passiamo subito oltre e andiamo alla serie dedicata al personaggio di Kay Scarpetta che, in “Polvere” è alle prese con la misteriosa morte di una studentessa universitaria, il cui corpo viene ritrovato nel campo di rugby della Facoltà. La “messa in posa” del cadavere e le misteriose tracce colorate fluorescenti rinvenute su di esso porteranno sulle tracce di un serial killer di cui si sta occupando il marito di Kay. Nel frattempo il suo collega storico, Pete Marino, è sulle tracce di un altro caso che… rischia di compromettere tutto.

"Polvere" di Patricia Cornwell

E ora, concludiamo con altri due bestseller irrinunciabili…

4. “Il guardiano del faro” di Camilla Läckberg

"Il guardiano del faro" di Camilla Läckberg

Settimo libro della serie che ha per protagonisti il poliziotto Patrik Hedström e la scrittrice Erica Falk, il libro si apre con Annie che, con le mani insanguinate e suo figlio in auto, guida verso un’isola, secondo la leggenda, infestata da spettri. Nel frattempo Patrik è alle prese con l’omicidio di un uomo che, scoprirà, è stato sull’isola con Annie…

5. “La verità delle ossa” di Kathy Reichs

"La verità delle ossa" di Kathy Reichs

Da una parte c’è la voce di una giovane conservata da un registratore, rinvenuto in un bosco dall’eccentrica detective dilettante Hazel Strike e che riporta alla luce violenze e soprusi.
Dall’altra c’è, ancora una volta, la dottoressa Temperance Brennan, per la quale le ossa dei cadaveri da analizzare non hanno segreti ma, forse, il cuore umano sì…
Un altro thriller avvincente per l’antropologa forense Kathy Reichs, la cui fantasia è alimentata dal suo stesso lavoro in prima linea in ambito di delitti.