logo
Stai leggendo: “Vengo prima io”: il manuale del piacere delle ragazze

“Vengo prima io”: il manuale del piacere delle ragazze

Uomini e donne fanno ancora molta confusione sull'orgasmo femminile. Per aiutarli, arriva Vengo prima io, il manuale per sapere tutto sul piacere delle donne.

Ah, l’orgasmo femminile, questo sconosciuto…

E non perché nessuna donna l’abbia mai provato, sia chiaro, ma solo perché sul tema esiste ancora una confusione generale che investe anche proprio le stesse donne, che spesso non hanno ben chiaro quando raggiungono il massimo momento di piacere durante un rapporto.

Negli anni, molti, attraverso studi e ricerche scientifiche molto accurate, hanno provato a definire meglio i contorni dell’orgasmo femminile, per aiutare uomini e donne a relazionarsi meglio con questa parte importantissima del rapporto: c’è, ad esempio, chi ha provato ad attribuirgli un rumore, raccogliendo i diversi tipi in vere e proprie librerie audio.

Ma, come rovescio della medaglia, c’è da dire che esiste anche chi, ancora oggi, perpetra il tabù dell’orgasmo femminile, definendolo argomento scottante e poco adatto a essere trattato in pubblico, seguendo i più banali stereotipi sessisti; ragion per cui, in fondo, questa confusione mentale sul piacere sessuale delle donne è ancora così persistente.

Inutile dire poi che a distorcere ulteriormente la realtà intervenga poi anche la cultura di massa, proveniente soprattutto dal cinema e dalla televisione: insomma, chi si lascia ingannare dalla pornografia o semplicemente dai film in cui sono presenti scene di sesso avrà solo una visione enfatizzata, e addirittura esasperata, dell’orgasmo, che non corrisponde per nulla a quanto accade veramente sotto le lenzuola, nella vita di tutti i giorni.

Infine, non è da trascurare neppure il pensiero comune a molte donne che, anteponendo il piacere del partner al proprio, non prestano attenzione ai dettagli del corpo e non si lasciano mai veramente andare alle emozioni del momento.

Per tutte queste motivazioni la Fabbri Editori, insieme alla Presidente della Federazione Italiana Sessuologia Scientifica, Roberta Rossi, ha realizzato il progetto Vengo prima io. Di cosa si tratta? Di un vero e proprio manuale, come la stessa sessuologa ha spiegato a Vanity Fair, che le donne potranno consultare in caso di dubbi sulla propria sessualità.

Anche se il manuale, naturalmente, non è riservato solo alle donne, ma aperto anche alla lettura maschile.

Per ora, però, il libro ancora non c’è: verrà pubblicato dopo che saranno state raccolte tutte le risposte arrivate sul questionario online disponibile a questa pagina, dove si trovano domande che indagano, in maniera molto discreta e soprattutto, come tiene a precisare la dottoressa Rossi, del tutto anonima, sulla vita sessuale individuale. Alcuni dei quesiti cui le partecipanti si troveranno a rispondere sono, ad esempio:

  • Che importanza ha il sesso nella tua vita individuale?
  • Sai cos’è il clitoride e come trovarlo?
  • Cosa vorresti chiedere alla sessuologa sull’autoerotismo?
  • Eiaculazione femminile, ne hai mai sentito parlare?

Il questionario sarà a disposizione fino a fine dicembre, e aiuterà non solo a redarre il libro, ma soprattutto le donne ad avere la consapevolezza del proprio corpo.

“Il fine del questionario – ha detto Rossi – è proprio quello di condividere con noi dubbi, domande, incertezze, curiosità in base alla propria esperienza, rispondendo a tutto o solo a qualcosa. Sono certa dell’utilità del progetto, soprattutto quando penso che la maggior parte delle giovani alle quali si domanda che cosa si aspettino dalla tanto fatidica prima volta, rispondano il dolore, o ancora che, quando si parla di preliminari, continuino a essere considerati preparatori al ‘sesso vero’, cioè la penetrazione o momento massimo del piacere. L’impreparazione porta a concentrarsi su fattori che allontanano dalla bellezza del piacere”.

Sbaglia però chi pensa che il libro sarà dedicato soprattutto ai più giovani; il manuale avrà infatti lo scopo di aiutare tutte le donne, a prescindere dall’età, imparando ad affrontare al meglio ogni cambiamento e trasformazione sessuale, dalla maturità fino alla pre e poi alla menopausa vera e propria.

L’introduzione del manuale sarà “Chi meglio di noi stesse può parlare del nostro corpo?”, perché alla fine è vero: sono proprio le donne le prime a doversi conoscere, e ad aiutare anche gli uomini a farlo. Orgasmo compreso.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...