Abbiamo bisogno di parlare della fi*a. Questo, in sostanza, il messaggio chiaro e tondo che Zoe Mendelson e Maria Conejo vogliono mandare attraverso Pussypedia, piattaforma digitale e libro, scritto dalla prima e illustrato dalla seconda, che intende, senza troppi giri di parole, distruggere e destrutturare anni di tabù sugli organi genitali femminili, in tutta la loro completezza.

L’intento è scritto a chiare lettere anche sulla pagina Instagram della Fabbri Editore, che ha pubblicato il libro in Italia l’8 febbraio 2022.

Per prima cosa, il nostro intento è proporre un nuovo uso della parola figa inclusivo del genere e degli organi, compresi la vagina, la vulva, il clitoride, l’utero, l’uretra, la vescica, il retto, l’ano e, chissà, forse anche i testicoli… Abbiamo scelto di usare figa perché non aveva una definizione specifica precedente, perché quando lo dici viene da sorridere e perché tradizionalmente è una parola volgare, cosa che la rende ancora più divertente. Abbiamo deciso di riappropriarci della figa perché ci piace. Speriamo che piaccia anche a te.
Non è un segreto che l’educazione sessuale sia spesso carente nelle scuole, e che parlare dei propri organi genitali sia tutt’ora un tabù. Inoltre, quando si cercano informazioni accurate e precise, bisogna navigare in un oceano di approssimazione ed errori che spesso convogliano un’idea della sessualità finalizzata solo al piacere maschile.
Per questo Zoe Mendelson e María Conejo hanno deciso di realizzare una piattaforma digitale (Pussypedia.net) e questo libro: per spiegare in modo scientificamente rigoroso, accessibile, inclusivo e diretto l’anatomia, la storia e la sociologia della figa.
Per chi si affaccia alla sessualità e alla scoperta di sé, ma anche per chi vuole ancora imparare, e capire. Un libro manifesto che mette in primo piano tutti i corpi dotati di figa: alla scoperta del suo funzionamento, dei suoi bisogni e del piacere che può darci.

Il bisogno primario, dunque, è quello di parlare apertamente e senza reticenze di educazione sessuale, perché solo in questo modo ciascun* di noi può avere maggiore consapevolezza del proprio corpo e anche delle proprie relazioni.

Era dalla pubblicazione, nel 1973, di Our Bodies, Ourselves che non si leggeva un libro sui nostri ‘io’ sessuali così incisivo, così inclusivo, così franco e così divertente. Pussypedia è più di un semplice libro sulle fighe, è un brillante manifesto sul convivere con una figa.

Scrive Debbie Millman, autrice di Brand Thinking and Other Noble Pursuits e  conduttrice del podcast Design Matters. Ma Pussypedia, come detto, non è solo un libro, ma un progetto decisamente più complesso che racconta effettivamente di femminilità, inclusività e autodeterminazione.

"Viva la Vulva": il canto che libera artiste, donne e... vulve dai tabù

Le autrici: Zoe Mendelson e Maria Conejo

Zoe Mendelson è una giornalista, ricercatrice, content strategist i cui scritti sono apparsi in Fast Company, WIRED, Hyperallergic, Slate, Next City, mentre le sue ricerche sono state pubblicate sul New York Times, This American Life e Quartz.

Maria Conejo è un’artista visiva. È stata finalista alla Prima Biennale di Illustrazione in Messico, organizzata da Pictoline e NY Times nel 2018. È stata premiata due volte con la borsa di studio FONCA “Jovenes Creadores”. I suoi lavori sono stati esposti al De Kooning Studio di New York e al Volcom Garden di Austin, Texas, nel 2019.

Hanno sviluppato la piattaforma digitale Pussypedia assieme al designer Michael Yap.

Il progetto web

La piattaforma presenta un vero e proprio modello interattivo in 3D del sistema della “fi*a intera” realizzato da Biodigital, per far comprendere al meglio come è realmente fatto ciò di cui stiamo parlando. Ma Pussy Pedia intende essere anche un portale educativo, dove si parla di sesso e disabilità, masturbazione, mestruazioni, menopausa, contraccezione e aborto, tutti temi spesso lasciati in secondo piano perché giudicati “scandalosi” o non interessanti a livello socioculturale.

Di quella poca ricerca sulla salute sessuale che esiste – si legge sul sito – troppe si concentrano sui bisogni maschili, cis ed eterosessuali […] In un vuoto di informazioni di alta qualità, la maggior parte di ciò che impariamo sul nostro corpo proviene da un’eredità culturale misogina e da inserzionisti che ne traggono vantaggio usando la vergogna per venderci prodotti che spesso ci danneggiano. L’ignoranza e la vergogna ci derubano del nostro libero arbitrio sui nostri corpi, della nostra capacità di provare piacere sessuale e, troppo spesso, della nostra autostima.

“Sapere è potere”, dicono Mendelson e Conejo; per questo, chiunque sia dotat* di una fi*a dovrebbe più di chiunque altro sapere cosa questo comporta, riconoscere le proprie esigenze e le proprie necessità, per affermare liberamente il diritto all’autodeterminazione, anche sessuale. Ma se non c’è un sufficiente accesso alle informazioni, tutto questo ovviamente non può accadere.

Il libro

Nel mondo anglosassone il libro Pussypedia- A Comprehensive Guide è uscito nel settembre del 2021, mentre in Italia, come detto, è arrivato nel febbraio del 2022. Nel volume, illustrato da Conejo e scritto da Mendelson, le due ripropongono i temi già ritrovati nella piattaforma, proprio per consentire a tutt* di accedere in maniera libera e completa a informazioni fondamentali che riguardano il proprio apparato genitale e, di conseguenza, anche la propria educazione e salute sessuale.

Pussypedia

Pussypedia

La giornalista Zoe Mendelson e l'illustratrice Maria Conejo ci portano in un viaggio senza tabù o retaggi alla scoperta della fi*a, per consentire di avere accesso finalmente a informazioni libere, non contaminate da cliché misogini, in grado di consentire lo sviluppo di una fondamentale educazione sessuale.
13 € su Amazon
16 € risparmi 3 €
La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!