Questa strana e incontenibile stagione, Trama e Recensione | Roba da Donne

Consigliato a

Chi ama le riflessioni lucide e appassionate di Zadie Smith che catapultano in una dimensione intima e personale.

Il nostro voto

Recensione e trama

Sei sagg, brevi, scritti fra marzo e giugno del 2020, in pieno periodo lockdown dovuto alla pandemia, e contestualmente alle proteste antirazziste negli USA. Zadie Smith torna dopo quattro anni – l’ultimo romanzo, Swing Time, è datato 2016 – con un libro che parla di attualità ma allo stesso tempo ha un respiro universale.

Questa strana e incontenibile stagione

Questa strana e incontenibile stagione

Zadie Smith riflette, a voce alta, su sei temi dell'attualità in pieno periodo di pandemia e delle lotte antirazziste, in altrettanti saggi che vanno a comporre un vero e proprio diario delle emozioni.
7 € su Amazon
8 € risparmi 1 €

La fragilità del corpo, la rimozione della morte, il valore del pubblico e del privato, il privilegio sociale e la sofferenza, l’uso del tempo, l’incontro con l’altro e i modi in cui ci mette in crisi e ci arricchisce:questi i temi che l’autrice di Denti bianchi affrontata in questo libro che, a tutti gli effetti, diventa anche un diario delle emozioni, che mescola anche punti di vista personali, aneddoti, ricordi, idee politiche, sempre con lo stile asciutto ed elegante con cui ha appassionato milioni di lettori, tanto da essere definita una delle più importanti autrici della sua generazione.

Il titolo originale è Intimations, perché intima, nonostante sia data in pasto al pubblico, è la narrazione di Smith; il titolo italiano deriva invece da come lei stessa definisce, tra le pagine del libro, questa stagione appena passata, ovvero la “strana e incontenibile stagione di morte“.

 

La discussione continua nel gruppo privato!

Dettagli

Genere: Saggi
Prezzo Listino: 7,60
Editore: Sur
Collana: BigSur
Data Pubblicazione: 01/01/1970
Pagine: 94
ISBN-10: 8869982300
ISBN-13: 978-8869982309
Lingua Originale: Inglese
Lingua Edizione: Italiano
Titolo Originale: Intimations

Informazioni sull'autore