logo
Stai leggendo: Non fate i bravi

Non fate i bravi

Non fate i bravi

Consigliato a ...

Impossibile non consigliare il libro di una donna diventata il simbolo di una lotta combattuta sempre con il sorriso e l'ottimismo.

Il nostro voto

Recensione e trama

Ci ha lasciato un testamento, Nadia Toffa. E lo ha lasciato nelle pagine di Non fate i bravi, libro che contiene i suoi ultimi pensieri, i suoi messaggi poco prima della scomparsa, avvenuta il 13 agosto, e che uscirà il 7 novembre.

È stata proprio lei a volerne fortemente la pubblicazione, a chiedere a mamma Margherita di raccogliere in quelle pagine le ultime parole che aveva da dire, lei che per anni è stata voce dei discriminati, degli emarginati, degli inascoltati.

E la mamma l’ha accontentata, raccogliendo il coraggio a piene mani per pubblicare un post sulla pagina Facebook di sua figlia, quella pagina così seguita e amata dal pubblico che per tanti anni si è appassionato alle sue inchieste coraggiose, alla sua intraprendenza, alla tenacia con cui portava a termine ogni lavoro interpretandolo come una missione.

L’ultimo gesto di generosità di Nadia è stato volere che i proventi di questo lavoro postumo andassero interamente in beneficenza; a lei, cui è stato dedicato il reparto di Oncoematologia pediatrico dell’ospedale di Taranto –  città di cui è anche diventata cittadina onoraria – è sempre importato aiutare gli altri con ogni mezzo e con tutti gli strumenti a sua disposizione, per questo, con il suo completo nero, la cravatta e il microfono, per anni è andata in giro per l’Italia smascherando truffatori che si spacciavano per guaritori, facendo emergere la corruzione dietro il commercio dei farmaci, ma soprattutto mettendosi al fianco della popolazione di due terre bellissime quanto devastate come la Terra dei Fuochi e appunto la città pugliese, martoriata dai danni provocati dalla presenza dell’Ilva.

A queste due realtà in particolare Nadia era molto legata, tanto da aver voluto Don Patriciello, parroco di Caivano, per celebrare il suo funerale, evento di cui conosceva l’ineluttabilità. E proprio con le parole di Don Patriciello vogliamo concludere:

Sei stata capace di mettere l’Italia sottosopra unendo
il Nord e il Sud… Sei entrata nel cuore di tutti.
Hai raccontato le tue fragilità dandoci coraggio.
Hai avuto fame e sete di giustizia.

Dettagli

Prezzo Listino: 13,60
Editore: Chiarelettere
Collana: Reverse
Data Pubblicazione: 07/11/2019
Pagine: 160
ISBN-10: 8832962845
ISBN-13: 978-8832962840
Lingua Originale: Italiano
Lingua Edizione: Italiano
Titolo Originale: Non fate i bravi - La testimonianza che ci ha lasciato


Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...