Fino a qui tutto bene

Con voce delicata, viva, sincera e coraggiosa, Sabrina racconta tutto quello che ha affrontato in un anno e mezzo di terapie, senza nascondere mai il dolore ma lasciando sempre aperta la porta alla speranza. Una storia di riscatto e di amore, un libro che porta un messaggio fortissimo a chi si trova ad affrontare questo stesso male: non sei sola.

Amazon

Consigliato a

Chi sta affrontando un percorso simile troverà nella positività e nell’ottimismo di Sabrina una nuova chiave di lettura per continuare a lottare.

Il nostro voto

Recensione e trama

Il cancro non è più un tabù, e sempre più persone, anche nel mondo dello spettacolo, ce lo stanno dimostrando. Prima c’è stata Nadia Toffa, che ha coraggiosamente condiviso con il pubblico ogni istante della sua lotta alla malattia, poi Carolyn Smith, la giudice di Ballando con le stelle e, oltre i confini nazionali, Shannen Doherty aggiorna continuamente i suoi fan sul cancro al seno con cui si batte dal 2015.

Shannen Doherty, il dolore e il coraggio della lotta contro il cancro

Anche l’attrice Sabrina Paravicini, conosciuta per il ruolo dell’infermiera Jessica nella serie Un medico in famiglia, da 5 febbraio 2019 ha ricevuto la diagnosi più tremenda: cancro al seno. Per lei sono iniziati i cicli di chemioterapia, i viaggi fuori e dentro dagli ospedali, tutto documentato e raccontato senza filtri su Instagram prima, e adesso in Fino a qui tutto bene, il libro uscito per Sperling&Kupfer il 22 settembre 2020 in cui l’attrice ha ripercorso alcuni dei momenti più dolorosi, facendo emergere una grande forza.

Fino a qui tutto bene. Un viaggio difficile, ma straordinario

Fino a qui tutto bene. Un viaggio difficile, ma straordinario

L'attrice Sabrina Paravicini racconta la sua lotta contro il cancro che va avanti dal 5 febbraio 2019, giorno in cui ha ricevuto la diagnosi. Questo libro è la raccolta di tutti i suoi pensieri, paure, raccontati liberamente come ha sempre fatto anche su Instagram.
17 € su Amazon

Fra questi, il momento in cui suo figlio Nino, affetto da sindrome di Asperger, ha provato a spiegare perché d’improvviso la mamma avesse quei capelli così corti.

È una parrucca, le hanno trovato una pallina nel seno e le stanno facendo delle punture velenose che le hanno fatto cadere tutti i capelli.

Ma Sabrina ricorda anche di quando, quel giorno, il giorno in cui ha scoperto l’esito della sua biopsia, si è alzata presto, si è lavata i capelli, si è truccata con cura.

Se mi devono dire che ho un cancro devo essere bellissima.

Così è cominciato un viaggio lungo più di un anno, da quel 5 febbraio, con quella diagnosi impietosa che recitava tumore maligno.  Se Sabrina non ha mai pensato per un solo momento di lottare lo deve proprio al suo Nino, la ragione che da subito l’ha spinta ad andare avanti, ad affrontare tutto con positività, sostituendo il dolore, la paura, i timori con il sorriso. In questo strano percorso Sabrina ha scoperto nuove amicizie, ma anche una diversa e rinnovata comprensione di sé, che le ha fatto bene. Ha scoperto la premura e l’amore del personale ospedaliero che si occupa di lei, e l’affetto del pubblico che segue con interesse i suoi post su Instagram, dove si racconta sempre con voce delicata, ma sincera, proprio come ha fatto nel libro.

La discussione continua nel gruppo privato!

Dettagli

Prezzo Listino: 17,00
Editore: Sperling & Kupfer
Collana: ND
Data Pubblicazione: 01/01/1970
Pagine: 2409
ISBN-10: 8820069938
ISBN-13: 978-8820069933
Lingua Originale: Italiano
Lingua Edizione: Italiano
Titolo Originale: Fino a qui tutto bene. Un viaggio difficile, ma straordinario

Informazioni sull'autore