diredonna network
logo
Stai leggendo: Siate ribelli praticate gentilezza

Siate ribelli praticate gentilezza

Siate ribelli praticate gentilezza

Consigliato a ...

Non è solo un libro da "genitori", Saverio Tommasi scrive per tutti, per chiunque sia disposto a capire che spesso la felicità dipende dal rivedere il proprio ordine di importanza delle cose.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Recensione e trama

Cosa significa diventare padre?

Saverio Tommasi prova a spiegarlo in questo libro denso di tenerezza e buonsenso, che non pretende di “insegnare” agli altri cosa voglia dire diventare genitore ma intende solo raccontare di un’esperienza, di un vissuto.

Quella di Saverio, appunto, che dopo l’arrivo di Caterina e Margherita, quattro e due anni, si è visto “costretto”, ma in maniera del tutto spontanea, naturale, a rivedere il suo ordine di importanza delle cose, a svestirsi dei panni di individuo “solo al mondo” per indossare quelli che lo hanno caricato di nuove responsabilità, nuove lotte.

Un pilota perde un secondo a giro a ogni figlio che gli nasce.

Si potrebbe riassumere così, in questa frase di Enzo Ferrari, tutta l’essenza della paternità che vuol trasmettere Tommasi: nella comprensione di non essere più un essere a sé stante, di non dover più misurare la tua vita in traguardi solitari ma in grandi e piccoli successi quotidiani compiuti dai e con i tuoi figli.

Ogni figlio impone al genitore di guardarsi allo specchio, di guardarsi dentro, per capire che tutto ciò in cui si crede, per cui si combatte, da oggi in poi dovrà essere diviso, insegnato e inseguito in ragione di altri.

Come spiegare ai figli le brutture del mondo, le cose storte, i grandi temi? Saverio ci ha provato con una lettera, tra momenti di ilarità alternati ad attimi di infinita tenerezza, nella crescita costante che ogni mamma e papà compie assieme al figlio, imparando a cambiare un pannolino anche in situazioni estreme, o a schivare i rigurgiti di pappa. Così Saverio ha affrontato i temi che più gli stanno a cuore. come la tolleranza, i diritti dei più deboli, la lotta per l’uguaglianza, la denuncia di qualunque forma di razzismo e fascismo, i pericoli della rete. Come se fosse una fiaba, con una grande morale: imparate a essere ribelli, praticate della gentilezza. In fondo, come diceva Anne Herbert in una massima diventata un trend topic sui social, “praticare gentilezza a casaccio e atti di bellezza privi di senso” è sempre un buon rimedio per affrontare le cose.

Il libro, edito da Sperling & Kupfer, è disponibile su Amazon a questo link.

Saverio Tommasi, fiorentino, è diplomato all’Accademia d’Arte Drammatica dell’Antoniano di Bologna e collabora vari registi del nuovo panorama italiano. Fondatore, nel 2004, di una compagnia teatrale che porta il suo nome, dal 2009 realizza reportage video e documentari; nel 2012 ha debuttato con lo spettacolo La mafia (non) è uno spettacolo scritto a quattro mani con Pier Luigi Vigna. Siate ribelli praticate gentilezza è uscito il 5 settembre 2017.

Dettagli

Prezzo Listino: EUR 9,99
Editore: Sperling & Kupfer
Collana: ND
Data Pubblicazione: 05/09/2017
Pagine: 138
ISBN-10: ND
ISBN-13: ND
Lingua Originale: Italiano
Lingua Edizione: Italiano
Titolo Originale: Siate ribelli, praticate gentilezza