diredonna network
logo
Stai leggendo: La chiave di Sara

Tredici

Come scoprire il potere liberatorio del vaffanculo e sorridere alla vita

Tre volte te

Pomodori verdi fritti (al caffè di Whistle Stop)

Classici da leggere: se non ne hai letti almeno 7 non sai cosa ti sei perso

I love Tokyo

It

La fabbrica di cioccolato

La ragazza con l'orecchino di perla

Il diritto di contare

La chiave di Sara

La chiave di Sara
La chiave di Sara
La chiave di Sara

Consigliato a ...

Chi cerca una storia dove il passato, drammatico e crudele, si intreccia con il presente, per cambiarlo per sempre.

Recensione e trama

La chiave di Sara di Tatiana de Rosnay è un romanzo drammatico che unisce il passato al presente, seguendo la falsariga di un’inchiesta giornalistica.

Da un lato c’è la vicenda di Sarah, una bambina di dieci anni che vive a Parigi con i suoi genitori e il fratello più piccolo.

Un giorno, il 16 luglio 1942, la polizia fa irruzione a casa sua per prelevarla con la sua famiglia, ma lei, anche se ha paura, riesce a nascondere il fratellino in un armadio a muro e lo chiude dentro a chiave, promettendo di tornare a prenderlo.

Sarah viene portata con i genitori e altri migliaia di ebrei al Velodromo d’Inverno, da dove poi saranno deportati nei campi di concentramento.

Dall’altro lato c’è la storia di Julia, ambientata sessant’anni dopo, una giornalista americana che vive a Parigi, sposata con un architetto parigino, che deve scrivere un’inchiesta sui fatti del 16 luglio 1942.

È l’inizio di una ricerca che la porterà a scoprire la storia di Sarah e a cercare di ripercorrere i suoi passi, e le sue scoperte le cambieranno per sempre la vita e i progetti per il futuro.

Questo romanzo, che raggiunge l’apice dell’emozione e del coinvolgimento nella parte narrata da Sarah, perché con gli occhi di un bambino ci mostra l’insensatezza di quanto accaduto, ha il pregio di mandare un messaggio chiaro: la vita, anche davanti alle atrocità, deve continuare, ma la conoscenza delle atrocità o il loro ricordo che può essere negato, sono qualcosa che segna e trasforma per sempre.

In questo senso, la vita di Julia non sarà più la stessa, andando ad influenzare anche chi la circonda.

Il libro insiste molto sul fatto che il passato, soprattutto quando viene rimosso o negato perché concepito come vergognoso, deve essere fatto riemergere per una questione di giustizia nei confronti di chi ha vissuto certi fatti della storia e anche per una questione di onestà nei confronti di se stessi: sono le due motivazioni che spingono Julia nella sua ricerca e che ci fanno scoprire come l’orrore vissuto da Sarah è uno di quelli che segna per sempre, che porta a scappare dalla vita.

Eppure è proprio la vita che, su questo sfondo di sofferenze e ricordi negati, irrompe nel romanzo, nella vita di Julia e che, come già detto, continua, più forte.

Dettagli

Prezzo Listino: EUR 11,00
Editore: Mondadori
Collana: ND
Data Pubblicazione: 22/01/2008
Pagine: 322
ISBN-10: 8804574763
ISBN-13: 9788804574767
Lingua Originale: Italiano
Lingua Edizione: Italiano
Titolo Originale: La chiave di Sarah