diredonna network
logo
Stai leggendo: Cime Tempestose

Le mamme ribelli non hanno paura

Elsa Morante: l'artista, la femminista e quei giochi erotici con Luchino Visconti

Sibilla Aleramo, la violenza a 15 anni e quell'amore furibondo che portò lui alla pazzia

Bianca Pitzorno, la scrittrice per bambini che non volle figli: "Meglio essere zia"

10 romanzi d'amore che ci hanno fregate più delle principesse Disney

Senza volto

L'amore che mi resta: "Quando tua figlia sceglie di suicidarsi"

Giovani, Carine e Bugiarde

Tredici

Classici da leggere: se non ne hai letti almeno 7 non sai cosa ti sei perso

Cime Tempestose

Cime Tempestose
Cime Tempestose
Cime Tempestose

Consigliato a ...

Chi cerca una storia fatta da passioni assolute.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Recensione e trama

Cime Tempestose di Emily Brontë è stato pubblicato per la prima volta nel 1847 e da allora la storia in esso narrata è diventata l’emblema di un amore tormentato e assoluto, un amore che è passione totale che sfocia nell’odio e nel desiderio di vendetta.

La vicenda di questo amore ci viene narrata attraverso il resoconto che la governante Nelly fa al nuovo proprietario di casa, il Signor Lockwood, venuto ad abitare vicino alla tenuta di nome Wuthring Heights (cioè Cime Tempestose) nella quale ha trascorso una notte segnata da incubi terribili e dove ha fatto conoscenza del signor Heathcliff.

Dal racconto di Nelly apprendiamo che Heathcliff era un orfano, accolto in casa dal proprietario di Wuthring Heights, che si innamora, ricambiato, di Catherine, la figlia del proprietario.

Questa passione di Catherine per Heathcliff continua anche dopo il matrimonio di lei, ma questo fatto spinge Heathcliff ad architettare una vendetta che comporti la distruzione di chiunque circondi Catherine.

Heathcliff è una figura dannata, orgogliosa e ribelle, mentre Catherine è viziata e capricciosa: il loro amore non può consumarsi a causa di differenze sociali e questo amore non vissuto li condurrà ad odiarsi, nello stesso modo assoluto in cui si amano.

I due sono legati da un’ossessione che distrugge entrambi e che continua anche dopo la morte, perché il loro modo di vivere i sentimenti che li legano è brutale e violento, ma immortale.

Heathcliff e Catherine non sono certo personaggi positivi e il loro amore è decisamente malato; tuttavia non si può negare ad esso una certa grandezza, un certo fascino: è stato il propulsore di vicende negative, ha travolto chiunque si è messo sulla sua strada, mostrando come l’amore, se vissuto solo per se stesso e non come un avere a cuore il destino dell’altro, non è altro che un sentimento destinato a essere leso e rovinato da gelosie, cattiverie e tradimenti.

Non è amore che salva, non è amore che genera, ma è un sentimento che si collega alla morte e all’annientamento, che è tempestoso come il luogo dove vivono.

Un affresco a tinte forti descritto con voce distaccata dall’autrice, che ha saputo scrivere un vero capolavoro.

Dettagli

Genere: Classici
Prezzo Listino: EUR 10,00
Editore: Mondadori
Collana: ND
Data Pubblicazione: 01/10/2001
Pagine: 400
ISBN-10: 8804477733
ISBN-13: 9788804477730
Lingua Originale: Italiano
Lingua Edizione: Italiano
Titolo Originale: Cime tempestose