diredonna network
logo
Stai leggendo: Addio Principesse: Queste Sono le Nuove Eroine delle Fiabe per Bambini!

Addio Principesse: Queste Sono le Nuove Eroine delle Fiabe per Bambini!

Dimenticatevi le principesse tradizionali che sprofondano in sonni incantati e perdono le scarpette al ballo o i principi che accorrono in soccorso sul cavallo bianco! Oggi le nuove eroine delle fiabe per bambini sono donne realmente esistite, le cui storie sono state raccolte e raccontate da una casa editrice argentina, adesso in arrivo anche nel nostro paese.
Fonte: Amazon.it
Fonte: Amazon.it

Dite pure addio a Cenerentola, Biancaneve e a tutte le altre principesse “classiche” cui siete state abituate fin da piccole. Sbarca anche in Italia la collana “Anti- principesse“, edita da Rapsodia Edizioni, una serie di libri interattivi per bambini che ha lo scopo di soppiantare, appunto, le tradizionali principesse delle fiabe con nuove, particolari eroine.

I due libri finora pubblicati hanno già raccolto diversi consensi nel nostro paese, soprattutto da parte dei destinatari per cui sono stati scritti, ovvero proprio migliaia di bambini e bambine che si sono immediatamente appassionati alle vicende e alle storie di queste protagoniste così inconsuete.

Ma chi sono allora queste principesse moderne che hanno mandato “in pensione” quelle romantiche e fiabesche, con castelli e principi azzurri su cavalli bianchi, con cui la maggior parte di noi è cresciuta?

Come spiega l’autrice, Nadia Fink, che ha realizzato la collana con la collaborazione della casa editrice argentina Chirimbote, i libri delle “anti-principesse” vogliono dare spazio a donne realmente esistite, eroine del passato o del nostro tempo le cui storie meritano di essere conosciute pienamente ed apprezzate; sono donne che lottando, con sacrificio e passione, sono riuscite a realizzarsi, ad emergere, a realizzare i propri sogni, senza però mai dimenticare di aiutare gli altri, e che perciò hanno assolutamente diritto di essere amate dai bambini (ma non solo) proprio come le principesse delle fiabe. Anche perché ciascuno di questi libri offre spunti preziosi per parlare di temi importanti e non sempre facili da affrontare, soprattutto quando si ha a che fare con un pubblico così piccolo, come l’omosessualità, le migrazioni, o la perdita di un figlio, che sono raccontati con la leggerezza e la delicatezza necessaria per poter essere compresi senza sconvolgere o turbare i giovani lettori, ma piuttosto aiutandoli a compiere i primi passi verso il mondo complesso degli adulti.

Anche senza incantesimi magici o fatine amiche, come in ogni fiaba che si rispetti nei libri si parla di amicizia, amore, senza disdegnare talvolta il classico lieto fine, il tutto con l’obiettivo di ricordare ai bambini che il fare è molto più importante dell’apparire.

I libri finora pubblicati, arricchiti di aneddoti biografici delle protagoniste e dalle bellissime illustrazioni di Pitu Saa, raccontano la vita di alcune eroine, perché ciascuna lo è stata, a modo proprio, dell’America Latina, come ad esempio Frida Kahlo.

Fonte: rapsodiaedizioni.com

Frida è stata una delle più importanti artiste del ‘900, una pittrice messicana in grado di rivoluzionare, con la sua arte, il concetto e la figura della donna, in una lotta personale improntata al raggiungimento della parità di diritti, capace di raccontare, nelle sue opere, amore, disabilità, rivoluzione, momenti gioiosi ma anche di immenso dolore e sofferenza.

Un’altra delle protagoniste della collana è Violeta Parra, cantante e antropologa cilena, una delle prime donne viaggiatrici, il cui scopo era raccogliere la tradizione delle antiche canzoni popolari affinché non andassero perdute. Stando a contatto con gli anziani abitanti dei luoghi che visitava, Violeta imparò a suonare diversi strumenti musicali, a riciclare oggetti, a fare vestiti in lana di alpaca e a dipingere quadri e murales.

Fonte: rapsodiaedizioni.com
Fonte: rapsodiaedizioni.com

Uscirà invece prossimamente in Italia il terzo libro, dedicato alla vita di Juana Azurduv, eroina guerriera che ha lottato per la liberazione dell’America Latina dalla dominazione spagnola, vissuta a cavallo fra la seconda metà del ‘700 e l’800. Juana è ricordata ancora oggi in molte ballate sudamericane che intendono onorarla proprio per il coraggio dimostrato in battaglia, per lo spirito patriottico che le fece decidere di abbandonare gli agi della propria casa per unirsi alla lotta della resistenza.

Fonte: rapsodiaedizioni.com
Fonte: rapsodiaedizioni.com

Attenzione però: non sono le donne le sole protagoniste della collana. Nadia Fink ha infatti anticipato che è prevista l’uscita anche della serie degli “anti-principi”, e il primo libro in pubblicazione (ve lo diciamo in anteprima) riguarderà il poeta argentino Julio Cortezar.

Insomma, non resta che aspettare e vedere se questi nuovi principi e principesse riusciranno definitivamente a guadagnarsi un posto d’onore nel cuore di milioni di bambini in tutto il mondo. A noi piacciono un sacco, e a voi?