diredonna network
logo
Stai leggendo: “Mangia, prega, ama” e altri 4 libri per ritrovare se stessi e la felicità

It

L'amore si fa strada

La fabbrica di cioccolato

Libri di cucina erotica e di giochi sexy tra i fornelli

Meglio il libro o... la serie tv? Ecco 15 fiction ispirate a romanzi

Il grande Gatsby

9 libri di cui uscirà il film nel 2017 da leggere prima di andare al cinema!

Olocausto: storie di 4 bambini vittime dei campi di concentramento

Arriva Kakebo, l'agenda con il metodo giapponese che vi fa risparmiare

Il magico potere di sbattersene il ca**o

"Mangia, prega, ama" e altri 4 libri per ritrovare se stessi e la felicità

Ci sono libri che fanno bene all'anima, come "Tanto tempo fa, proprio adesso" o "Mangia, prega, ama". Libri che ci aiutano a guardarci dentro per chiederci se stiamo davvero seguendo la nostra strada o ci danno il coraggio di cominciare a farlo. Ne abbiamo selezionati 5: perché è sempre tempo perfetto per ritrovare la nostra felicità.
“Mangia, prega, ama” e altri 4 libri per ritrovare se stessi e la felicità

Per fare certe scelte ci vuole coraggio. Decidere di cambiare radicalmente vita per trovare la felicità che ci spetta è una di queste. Non è mai facile mettere tutto in discussione, ma le storie di chi ci è riuscito possono essere fonte di ispirazione.

Questa selezione ci è venuta in mente dopo aver avuto la fortuna di poter leggere in anteprima “Tanto tempo fa, proprio adesso” di Joshilyn Jackson. Un libro che apre il cuore e che ci ha riportato alla mente, subito, il noto “Mangia, prega, ama”.
Come questi, anche “Tanto tempo fa, proprio adesso” è un libro che fa bene all’anima. E allora eccoci qui, con una selezioni di libri sulla felicità e sul ritrovare se stessi: abbiamo raccolto alcuni titoli che raccontano di personaggi straordinari e comuni alla ricerca di se stessi, in modo che le loro storie possano aiutare anche voi ad affrontare quei piccoli cambiamenti interiori, che sono l’inizio di tutto.

1. Tanto tempo fa, proprio adesso di Joshilyn Jackson

Fonte: Harper Collins

Il primo titolo della nostra lista è un’opera che abbiamo potuto leggere in anteprima e che ci ha colpito particolarmente. Si tratta di Tanto tempo fa, proprio adesso della talentuosa Joshilyn Jackson, che narra della storia di Paula Vauss, una trentacinquenne e affermata avvocatessa divorzista di Atlanta, ma che fino a qualche anno prima era in realtà un’altra persona. Prima che sua madre Kai finisse in prigione e lei ai servizi sociali, Paula era infatti Kali, come la dea Hindu, della quale la madre le ha dato il nome. Vivendo una vita nomade, all’insegna della filosofia hippie, in balia dell’eccentricità materna, Paula ha dovuto affrontare continui cambiamenti di casa, di città e di uomini; finché qualcosa è andato storto e a dieci anni ha raccontato qualcosa che ha causato la fine di ogni rapporto con la donna.

Dopo 15 anni Paula riceve però un messaggio che le comunica che Kai ha poche settimane di vita, inoltre il più grande segreto della madre si materializza sulla sua stessa porta, gettandola nel caos e trasformandola di colpo da figlia unica in sorella maggiore. Con l’aiuto dell’ex-fidanzato, l’investigatore privato Birdwine, Paula inizia così la ricerca della madre morente, durante la quale dovrà mettere in gioco se stessa, sulle tracce di un passato che pensava ormai abbandonato e lei, che è così esperta nel separare famiglie, si ritroverà a doverne mettere insieme una: la propria; affrontando esperienze che le sembreranno proprio confermare non solo che il karma esiste, ma che sa essere anche un gran bastardo. 

Il libro ci è piaciuto molto in quanto esempio di come a volte “cambiare” significa in realtà fare i conti con qualcosa che è sempre stato parte di noi, di prendere atto dell’esistenza di una realtà che abbiamo cercato di ignorare, ma che stando sempre lì, rintanata in un angolo oscuro del nostro essere, ci ha impedito di essere davvero felici.

Un passato turbolento che si è cercato di nascondere, desideri che si sono ignorati troppo a lungo, parti di sé che si sono volute cancellare; tutto ciò rischia di confondere, di far perdere se stessi. Per questo a volte bisogna avere il coraggio di guardare indietro, di “fare il giro”, di tornare al punto di partenza, ricominciando da capo, ma questa volta senza dimenticare nessuna parte di sé.

Joshilyn Jackson riesce quindi a presentarci una storia estremamente realistica e intensa, che ci ha tenute sulle corde fino alla fine, in un susseguirsi di situazioni e sentimenti diversi e contrastanti.

Il libro sarà disponibile a partire dal 14 Luglio sul sito di Harper Collins, dove potete trovare anche un estratto. Con l’acquisto online potete inoltre usufruire di una promozione del 15%.

2. Mangia, prega, ama di Elizabeth Gilbert

“Mangia, prega, ama” e altri 4 libri per ritrovare se stessi e la felicità

Resa celebre dal film con Julia Roberts, la storia di Mangia, prega, ama è il perfetto esempio del “mollo tutto e parto”. Elizabeth Gilbert rende concreto quello che a volte molte di noi si trovano a pensare: di possedere una vita che non si sente propria. E a quel punto che fare? Bisogna cambiare, andare lontano, fino addirittura dall’altra parte del mondo. Perché spesso per osservare bene qualcosa bisogna cambiare radicalmente punto di vista e nel caso di Liz, la protagonista del libro, per riuscire a vedere più chiaramente dentro di sé, ha dovuto mangiare in Italia, pregare in India e innamorarsi a Bali. Chi non vorrebbe trovarsi al posto suo?

3. La tristezza ha il sonno leggero di Lorenzo Marone

“Mangia, prega, ama” e altri 4 libri per ritrovare se stessi e la felicità

Marone ha l’incredibile capacità di raccontare con uno stile genuino storie semplici, ma ricche di significato. È il caso anche di Erri Gargiulo, un uomo sulla soglia dei quarant’anni fragile e ironico che, a differenza della Paula di Jackson, intraprenderà la ricerca del vero se stesso non sulle orme del passato, ma rinnegandolo, quando quest’ultimo gli volta le spalle, sconvolgendo una vita che altri gli avevano imposto. Una lettura consigliata per tutti quelli che hanno l’impressione di non aver mai deciso nulla della propria vita, per trovare il coraggio di mettersi in gioco.

4. Il cuore di tutte le cose di Elizabeth Gilbert

Fonte: web

Sempre opera dell’autrice di Mangia, prega, ama, Il cuore di tutte le cose narra una storia di altri tempi, per la precisione l’inizio del diciannovesimo secolo, in cui Alma è una giovane appartenente a una delle famiglie più ricche d’America, la cui fortuna si basa sul commercio di piante medicinali. Cresciuta con un’educazione rigida, che non ha lasciato spazio a sentimenti e frivolezze, Alma s’incammina sulla strada per diventare una stimata botanica, ma qualcosa irromperà nella propria vita e inizierà a sospingerla verso direzioni opposte: l’amore. Se amate lo stile della Gilbert non potete perdervi questo libro.

5. L’alchimista di Paulo Coelho

Fonte: web

Parlando di viaggi alla ricerca di se stessi, non potevamo non citare questo libro di Coelho. Il giovane pastorello Santiago infatti, sulle tracce di un tesoro sognato, intraprenderà un viaggio vero e proprio, durante il quale, grazie all’incontro con il vecchio Alchimista, apprenderà molte verità: su di sé, sul Mondo e sull’Amore. Una storia all’apparenza semplice, in grado di far riflettere profondamente su concetti quasi scontati, ma su cui nessuno si sofferma mai davvero.