diredonna network
logo
Stai leggendo: A sangue freddo

Le mamme ribelli non hanno paura

"Diana ossessionata da Camilla, la minacciava": le rivelazioni choc in un libro

Senza volto

L'amore che mi resta: "Quando tua figlia sceglie di suicidarsi"

Giovani, Carine e Bugiarde

Tredici

Classici da leggere: se non ne hai letti almeno 7 non sai cosa ti sei perso

Come scoprire il potere liberatorio del vaffanculo e sorridere alla vita

Tre volte te

Pomodori verdi fritti (al caffè di Whistle Stop)

A sangue freddo

A sangue freddo
A sangue freddo
A sangue freddo

Consigliato a ...

Chi vuole leggere un testo fondamentale per la letteratura contemporanea.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Recensione e trama

A sangue freddo di Truman Capote è un libro che segna una tappa fondamentale nel rapporto tra letteratura e giornalismo, tra realtà e finzione, che nel 1966, anno della sua pubblicazione, causò non poche polemiche, sia in ambito letterario sia in ambito etico-sociale.

L’autore infatti ha concepito quest’opera come un romanzo-verità, basato sulla tecnica del reportage: la trama, basata su un fatto di cronaca nera realmente accaduto, è stata costruita frequentandone in prima persona gli artefici.

Il romanzo fa riferimento all’omicidio della famiglia Clutter, composta da genitori e due figli, fatto “a sangue freddo” da due psicopatico: Richard Hickock e Perry Smith.

Truman Capote ricostruisce l’intera vicenda: dal momento dell’assassinio, passando per il processo sino alla condanna a morte dei due.

In termini umani, con la frequentazione dei due psicopatici, con il tentativo di comprenderli, con lo sminuzzare una vicenda di efferatezza estrema e vivendo il processo, allo scrittore è costato molto stendere questo libro.

La vicenda, per quanto macabra, risulta, grazie all’abilità nel narrare dell’autore, avvincente e densa di significato: tramite la cronaca e il succedersi degli avvenimenti non ci si può non porre delle domande su quanto accaduto e sul perché.

L’abbandono e il degrado, famigliare ma anche della società, in cui sono cresciuti i due assassini fa riflettere su quelle che sono le dinamiche del loro gesto, sul fatto che i due sono il prodotto di una situazione misera e triste.

L’autore ci regale quindi un quadro della società americana, che, se da un lato è espressa in tutta la sua perdizione dai due assassini, dall’altro trova un contraltare nella famiglia vittima della strage, fatta di certezze e perbenismo, destinati però a essere travolti.

Davvero: un capolavoro della letteratura contemporanea.

Dettagli

Prezzo Listino: EUR 20,00
Editore: Garzanti Libri
Collana: ND
Data Pubblicazione: 30/06/2005
Pagine: 391
ISBN-10: 8811683114
ISBN-13: 9788811683117
Lingua Originale: Italiano
Lingua Edizione: Italiano
Titolo Originale: A sangue freddo