diredonna network
logo
Stai leggendo: Il futuro di una volta

Il futuro di una volta

Il futuro di una volta

Consigliato a ...

Chi ama un modo di scrivere che sia in grado di esplorare nel profondo le più intime debolezze umane attraverso una prospettiva densa di intelligente umorismo amerà questo romanzo autentico e vitale che si muove tra personaggi tragicomici e temi attualissimi.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Recensione e trama

Tre vite, tre storie diverse, legate però dal medesimo filo conduttore, quello che le porta davanti ad un bivio, dove dovranno decidere di affrontare i propri demoni interiori, e prendere consapevolezza di una realtà che troppo a lungo hanno cercato di rimuovere o di ignorare.

L’autrice e conduttrice tv Serena Dandini sorprende ancora una volta, oltre che per la poliedricità, soprattutto per il tono ironico e umoristicamente sfrontato con cui riesce a costruire un romanzo denso di significato, autentico, connaturato con le debolezze umane più intime, dimostrando una capacità non indifferente di scavare nelle profondità dell’animo.

C’è Laury, una settantenne che non ha ancora deciso di fare il grande passo verso la maturità, e con il suo gruppo di amici fricchettoni vive una vita all’insegna della leggerezza; c’è sua figlia Elena, una modesta vita da impiegata trentasettenne spesa a guardare gli eventi passare passivamente, con un elettrocardiogramma emozionale pari a zero. E poi c’è Yves, che ogni settimana cena al bistrot di Beatrice, di cui è innamorato da tempo senza riuscire a trovare il coraggio di dichiararsi.

Tutti e tre sembrerebbero continuare le proprie esistenze in un’immobile e quasi esasperante accettazione, se non fosse che la vita, ad un certo punto, si stanca di essere vissuta senza scosse, senza palpitazioni; ed ecco che, quando il destino andrà a bussare alle loro porte trascinandoli irrimediabilmente con sé, ciascuno dovrà affrontare il sé stesso che non ha mai voluto o saputo guardare veramente: Laury dovrà capire di non essere più la guerriera dei suoi vent’anni, Elena imparerà che anche lei ha bisogno di emozioni, ed Yves  non potrà fare a meno di trovare quel coraggio che gli è sempre mancato.

Quello di Serena Dandini è un viaggio, velato da una leggerezza che però non va confusa con banalità, attraverso le paure più palpabili dell’animo umano, da quella della morte al terrore di amare senza essere ricambiati o, peggio, abbandonati; tuttavia, la paura, che sia del fallimento come della fine (anche fisica) non deve privare le persone della gioia di godere appieno della propria esistenza, di tuffarsi nelle esperienze, di vivere nel vero senso della parola. Perché questo non prescinde in alcun modo dall’accettazione di sé stessi come esseri fallibili, vulnerabili, che possono anche essere rifiutati, sono solo lati diversi della stessa medaglia, proprio perché la vita è fatta di molteplici sfaccettature, che ciascuno di noi dovrebbe imparare a conoscere senza razionalizzarle oltre misura né, d’altro canto, sottovalutandole; è un invito all’equilibrio, quello della Dandini, al conoscere sé stessi senza per questo privarsi di niente, poiché in fondo la vita è una e non c’è tempo né spazio per i rimpianti.

Serena Dandini, figlia di un conte romano, è diventata famosa al grande pubblico soprattutto per aver condotto programmi di satira come il “Pippo Chennedy Show” con Corrado Guzzanti, “L’ottavo nano” e “Parla con me“. Ma è anche un’apprezzata autrice teatrale (suo lo spettacolo “Ferite a morte“, incentrato sulla violenza sulle donne) e una scrittrice, fra i cui lavori ricordiamo “Dai diamanti non nasce niente. Storie di vita e di giardini” del 2011, “Grazie per quella volta. Confessioni di una donna difettosa” del 2013, e “Il futuro di una volta“, uscito nel 2015.

Dettagli

Prezzo Listino: 16,58
Editore: Rizzoli
Collana: ND
Data Pubblicazione: 01/10/2015
Pagine: 325
ISBN-10: 8817072680
ISBN-13: 978-8817072687
Lingua Originale: Italiano
Lingua Edizione: Italiano
Titolo Originale: Il futuro di una volta