diredonna network
logo
Stai leggendo: I 15 Best Sellers di Sempre: Siete Sicure di Averli Letti Tutti?

It

L'amore si fa strada

La fabbrica di cioccolato

Libri di cucina erotica e di giochi sexy tra i fornelli

La ragazza con l'orecchino di perla

Le parole che non ti ho detto

Il diritto di contare

Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie

La regina dei castelli di carta – Millenium Trilogy

La ragazza che giocava con il fuoco - Millenium Trilogy

I 15 Best Sellers di Sempre: Siete Sicure di Averli Letti Tutti?

Quali sono i libri che stanno in vetta alle classifiche di tutti i tempi per numero di copie vendute? Stilare una classifica non è cosa semplice, eppure noi ci abbiamo provato: ecco qui riuniti 15 best sellers famosissimi che hanno fatto incetta di riconoscimenti, vendendo milioni di copie in tutto il mondo.
Fonte: Web

Riunire in una classifica tutti i libri più venduti nella storia della letteratura è impresa quasi impossibile: sono talmente tanti i capolavori entrati di diritto nella storia e nella cultura mondiale che per elencarli sarebbero necessari giorni e giorni!

Inoltre, classificarli non è affatto facile anche perché molti, pur venendo considerati i più stampati e venduti, non presentano in realtà dati di vendita affidabili e precisamente calcolabili, dal momento in cui, ad esempio, possono essere stati stampati da più editori nel corso di diversi secoli: è il caso della Bibbia, o del Corano.

Tuttavia, nonostante le difficoltà nello stilare un elenco “universalmente” accettato, abbiamo provato a raccogliere alcuni tra i libri divenuti veri e propri best sellers della letteratura mondiale di tutti i tempi: romanzi, storie d’amore, racconti fantastici, insomma generi diversi accomunati tutti dallo stesso, clamoroso successo ottenuto a livello di pubblico, testimoniato dall’altissimo numero di copie vendute.

Noi ne abbiamo messi insieme 15, che oscillano tra i 30 e i 150 (sì, avete capito bene) milioni di copie, e che vi proponiamo in questo speciale elenco, partendo dal più venduto e andando a scendere, basato sulla classifica di Wikipedia.

Scopritela piano piano con noi, magari provando ad indovinare quali libri potrebbero essere presenti; ma, soprattutto, cercate di capire se siete d’accordo con noi, e se li avete letti tutti e 15!

1.Il Signore degli Anelli (R.J.J. Tolkien)

Fonte: Web

Con i suoi 150 milioni di copie vendute dal 1954, anno di pubblicazione, questo high fantasy ambientato nell‘immaginaria Terra di Mezzo alla fine della Terza Era è indiscutibilmente uno dei più grandi successi planetari. Tolkien lo iniziò a partire dal 1937, decidendo poi di pubblicarlo in tre volumi proprio fra il ’54 e il ’55. Senza dubbio le vendite hanno avuto un’impennata dopo l’uscita della trilogia cinematografica, che hanno fatto scoprire alle giovani generazioni questo capolavoro assoluto del genere fantasy.

2. Il Piccolo Principe (Antoine de Saint-Exupéry)

Fonte: Web

Forse la fiaba più dolce del mondo, capace di vendere 140 milioni di copie dal 1943; un libro per bambini che in realtà è scritto più pensando agli adulti, troppo spesso incapaci di ricordare la purezza e la semplicità dell’infanzia. Così, il piccolo principe unico abitante del suo pianeta scende sulla Terra per insegnare di nuovo all’amico aviatore, precipitato nel deserto con il suo aeroplano, quanto sia facile trovare del bello in ogni cosa, e quanta cura e dedizione richiedano le cose e le persone.

Da leggere e rileggere.

3. Dieci piccoli indiani (Agatha Christie)

Fonte: Web

Se si parla di gialli si parla di lei, la signora del crimine, capace di creare personaggi memorabili a cui cinema e tv continuano spesso ad ispirarsi; eppure, non è con il meticoloso Poirot né con l’amabile impicciona Miss Marple che la signora Christie ha scalato le vette delle classifiche di bestsellers, bensì con questo intenso giallo uscito in Inghilterra nel 1939, venduto 110 milioni di volte.

“Dieci piccoli indiani” è un avvincente romanzo che ha per protagonisti dieci individui estremamente diversi tra loro, che, senza conoscersi reciprocamente, vengono invitati su una sperduta isola circondata da un mare agitatissimo da una coppia altrettanto sconosciuta. Cominceranno tra di loro delle morti molto strane, ma come fare per scoprire il colpevole?

4. L’alchimista (Paulo Coelho)

Fonte: Web

L’autore portoghese ha venduto oltre 100 milioni di copie di questo romanzo pubblicato nel 1988, la cui trama si sviluppa attraverso due grandi temi della letteratura mondiale: il sogno e il viaggio; quello che il giovane pastore Santiago condurrà dall’Andalusia, sua terra natale, fino alla piramidi d’Egitto, alla ricerca di un tesoro nascosto ma che, in realtà, lo aiuterà soprattutto a scoprire se stesso, in un percorso simbolico della crescita.

5. Il Leone, la Strega e l’Armadio (C.S. Lewis)

Fonte: Web

Sono 85 i milioni di copie vendute per questo primo, e più noto, capitolo della saga delle Cronache di Narnia, rese famose da una trilogia Disney.

Pubblicato nel 1950, il libro narra le vicende di quattro fratelli che, costretti dalla guerra a rifugiarsi presso un professore, trovano un giorno un passaggio verso un mondo sconosciuto e dove sembra regnare un inverno eterno, Narnia appunto, in un posto davvero bizzarro: un armadio. Aiutati da un fauno, i fratelli scopriranno che l’intero paese è sotto il sortilegio di una strega, e decideranno di aiutare i suoi abitanti a rompere l’incantesimo.

6. Il giovane Holden (J.D. Salinger)

Fonte: Web

Il titolo originale di questo best seller da 65 milioni di copie è “Catcher in the Rye”, letteralmente “acchiappatore nella segale”; il romanzo narra le vicende del giovane Holden Caulfield, un adolescente proveniente da una benestante famiglia americana che, dopo essere scappato dal prestigioso collegio in cui i genitori lo avevano iscritto, attraverserà a New York una serie di vicissitudini spinto dal carattere indomito e ribelle che lo contraddistingue, forgiandolo non sempre in maniera positiva.

7. Lolita (Vladimir Nabokov)

Fonte: web

Oltre a vendere 50 milioni di copie in tutto il mondo, con questo romanzo Nabokov ha regalato alla cultura di massa un nuovo termine, non propriamente positivo, per connotare un’adolescente sessualmente precoce o comunque attraente.

Il filo conduttore del romanzo è infatti il rapporto scandaloso tra un rispettabile professore di mezza età e la dodicenne di cui è diventato il patrigno, che lo seduce fino a fargli perdere la testa; Lolita è il nomignolo che lui le affibbia in intimità. Facile intuire come, nell’anno di pubblicazione, il 1955, il libro abbia suscitato un enorme clamore per via dei contenuti vicini alla pedofilia e all’incesto. Tuttavia, dopo lo shock è evidentemente scattata la curiosità nei lettori, al punto da farne un best seller.

8. Il nome della Rosa (Umberto Eco)

Fonte: Web

A metà tra il libro storico e il narrativo, questo romanzo del 1980 di Umberto Eco è ambientato in un monastero benedettino dell’Italia settentrionale dove avvengono efferati omicidi, su cui indagheranno il novizio Adso da Melk, narratore delle vicende, e il suo mentore Guglielmo da Baskerville. Oltre ad aver vinto il Premio Strega nel 1981, “Il nome della Rosa” ha venduto 50 milioni di copie ed è stato tradotto in 40 lingue; in più, ha avuto una trasposizione cinematografica del 1986, interpretata da Sean Connery e Christian Slater.

9. Harry Potter e i Doni della Morte (J.K. Rowling)

fonte: web

Impossibile stabilire realmente quante copie abbia venduto in totale la saga del mago più famoso del mondo. Questo, l’ultimo libro della serie, uscito nel 2007, ha raggiunto quota 44 milioni.

Ne “I Doni della Morte” le vicende di Harry Potter e degli amici Hermione Granger e Ron Weasley giungeranno alla conclusione: i ragazzi sono cresciuti rispetto a “La Pietra Filosofale”, sono ormai diventati maturi, e, fra amori che nascono e incantesimi sempre più complicati, anche l’eterna lotta fra Harry e il nemico giurato Voldemort arriverà alla fase cruciale.

10. Il Gabbiano Jonathan Livingstone (Richard Bach)

Fonte: Web

A questo romanzo breve del 1970 si sono ispirate generazioni intere, rinvenendo, nella descrizione del percorso di autoperfezionamento compiuto dal gabbiano per imparare a volare e a vivere attraverso l’abnegazione e lo spirito di sacrificio, una metafora del percorso di vita compiuto da ognuno; le connotazioni ideologiche attribuitegli sono state molteplici, dal positivismo al cattolicesimo, ma la sostanza è che la morale di questo racconto ha fatto vendere 40 milioni di copie.

11. Angeli e Demoni (Dan Brown)

Fonte: Web

Il professor Robert Langdon torna dopo aver risolto il mistero del codice da Vinci; questa volta il suo viaggio attraverso la scoperta dei misteri nascosti nelle opere d’arte è ambientato a Roma, e coinvolge addirittura il Vaticano. Interpretato sullo schermo da Tom Hanks, Langdon e gli arcani da lui svelati hanno guadagnato, con questo secondo capitolo uscito nel 2000, ben 39 milioni di copie vendute.

12. Guerra e Pace (Lev Tolstoj)

Fonte: Web

Quello dell’autore russo è un tentativo, come peraltro da lui stesso dichiarato, di riproporre un romanzo di epica moderna, sulla falsariga delle narrazioni omeriche. La storia ha per protagoniste due famiglie, i Bolkonskij e i Rostov, ed è ambientato nel 1812, all’epoca della campagna napoleonica. Dall’anno di pubblicazione, il 1869, ne sono state vendute 36 milioni di copie nella sola USSR.

13. Le Avventure di Pinocchio (Carlo Collodi)

Fonte: Web

Chi non conosce la avventure del burattino di Collodi, ingenuo e birichino, che, nel suo tentativo di diventare un bambino vero, si imbatte in personaggi poco raccomandabili come il Gatto e la Volpe, burattinai feroci come Mangiafuoco e bimbi ribelli del calibro di Lucignolo? Su di lui, da quando Carlo Lorenzini in arte Collodi pubblicò il libro nel 1881, sono stati fatti film, serie tv, cartoni animati e persino canzoni. Ma il libro, fidatevi, è tutt’altra cosa; non a caso ne sono state vendute 35 milioni di copie.

14. Cent’anni di solitudine (Gabriel Garcia Marquez)

Fonte: Web

Il romanzo narra le vicende della famiglia Buendia, il cui capostipite, José Arcadio, fondò la città di Macondo sul finire del XIX secolo. La trama si dipana così, attraverso uno stile ricco di prolessi che anticipano spesso gli avvenimenti che stanno per essere narrati. L’opera, considerata il capolavoro di Marquez, è stata tradotta, dopo la pubblicazione nel 1967, in più  di 37 lingue e ha venduto 30 milioni di copie.

15. Uomini che Odiano le Donne (Stieg Larsson)

Fonte: Web

Lo scrittore e giornalista svedese rappresenta uno dei tanti casi  in cui il successo, clamoroso, arriva postumo: dopo la sua morte improvvisa, nel 2004, è infatti stata pubblicata la trilogia di Millenium, il cui primo capitolo, uscito l’anno seguente, ha venduto 30 milioni di copie. Lisbeth Salander è l’anti-eroina per eccellenza, solitaria e ribelle, geniale come hacker ma socialmente apatica; solo il giornalista Mikael Blomkvist, dopo numerosi tentativi andati a vuoto, riuscirà ad instaurare un rapporto con lei, dapprima solo lavorativo, ma poi anche amicale.